Guidonia – Bando protezione civile: è bagarre

Sei volontari su dieci arrivano dal M5S

I posti disponibili erano venti ma a rispondere alla selezione sono stati soltanto undici. Uno, però, è stato escluso perché ha riportato condanne penali: si tratta del bando per costituire il Gruppo  comunale dei volontari di Protezione civile della città di Guidonia Montecelio. Sul numero di Tiburno, in edicola da martedì 18 dicembre, l’approfondimento completo:

  • Consiglieri, candidati e moglie sono idonei per il Gruppo comunale. Costanzo Di Paolo no.
  • il bando è stato un flop: l’obiettivo era ingaggiare venti cittadini esperti in emergenze: è stato pubblicizzato
  • L’escluso Di Costanzo si sfoga, il suo racconto: “E’ discriminazione. Nel mio gruppo accolsi numerosi condannati”
  • La spiegazione di Santoboni che giura di non aver messo bocca nella selezione: “Pochi partecipanti al bando? Non è colpa nostra”
  • La convenzione è pronta. Lavori socialmente utili e messa alla prova, la proposta del Pd per i condannati e gli imputati.
  • Stracciata la convenzione con Guidonia. “Niente fondi e disparità di trattamento. L’associazione VVAA rompe con l’Ente”, parla la presidente Serena Di Paolo